Come rispondere Raccontami di te (13 esempi di risposte incluse) -

Dall’amministratore

AGGIORNATO IL 6/12/2023

Poche domande nell’intervista sono ingannevolmente semplici come “Parlami di te”. Dopotutto, sai tutto di te, giusto? Quindi non dovresti avere problemi.

Anche se sembra un invito aperto a parlare di quasi ogni aspetto della tua vita, non è quello che sta succedendo qui. Questo è ciò che rende così complicato capire come rispondere a “parlami di te”. Se non condividi il giusto tipo di informazioni, la tua risposta mancherà il bersaglio.

Ma come farlo bene? Dai un’occhiata ad alcuni suggerimenti e parlami di te, risposte di esempio che puoi utilizzare come punto di partenza. Iniziamo.

Índice
  1. Dall’amministratore
  • Perché i responsabili delle assunzioni fanno questa domanda?
  • Come rispondere Raccontami di te
    1. Utilizza il metodo sartoriale
    2. Utilizzare un approccio cronologico
    3. Evita questi errori
  • ¡Obtenga nuestra hoja de referencia sobre respuestas a preguntas de entrevistas de trabajo!
  • Le 13 migliori risposte Parlami di te
    1. Esempio 1 – Vendita al dettaglio entry-level
    2. Esempio 2 – Tecnologia entry-level
    3. Esempio 3 – Operazioni entry-level
    4. Esempio 4 – Recente laureato in servizio sociale
    5. Esempio 5 – Neolaureato in Ingegneria
    6. Esempio 6 – Laureato recente in terapia fisica
    7. Esempio 7 – Professionista delle risorse umane di medio livello
    8. Esempio 8 – Contabilità di medio livello professionale
    9. Esempio 9 – Responsabile marketing entry-level
    10. Esempio 10 – Responsabile delle vendite entry level
    11. Esempio 11 – Responsabile del servizio clienti esperto
    12. Esempio 12 – Responsabile di magazzino esperto
    13. Esempio 13 – Esecutivo
  • Putting It All Together
    1. CLICK HERE TO GET THE “CHEAT SHEET”
    2. Tal vez te puede interesar:
    3. Tal vez te puede interesar:
  • Perché i responsabili delle assunzioni fanno questa domanda?

    Allora perché i responsabili delle assunzioni pongono questa domanda? Vogliono davvero conoscerti meglio o hanno un altro motivo?

    Beh, in realtà è un po’ entrambe le cose. Innanzitutto, vogliono vedere come reagisci a una domanda posta in modo casuale e senza struttura. Puoi offrire una risposta ben strutturata e informativa che dia loro un’idea di chi sei come professionista? Oppure divaghi su dettagli personali che non sono rilevanti per il ruolo?

    In secondo luogo, vogliono avere un’idea di ciò che ritieni “importante”. Gli aspetti della tua carriera che metti in evidenza forniscono loro un numero sorprendente di indizi sulle tue preferenze, priorità e valori, rendendo più facile per loro valutare la tua mentalità e determinare se sei in sintonia con la cultura aziendale.

    Nel complesso, i responsabili delle assunzioni e i reclutatori possono iniziare a prendere decisioni di assunzione in soli 90 secondi dopo averti incontrato. Dato che è così, devi prendere sul serio la cosa quando un responsabile delle assunzioni ti chiede: “Parlami un po’ di te”, poiché normalmente è una delle prime domande che dovrai affrontare. Inoltre, desideri utilizzare un’ottima strategia per creare le tue risposte. Ne parleremo più avanti tra poco.

    Come rispondere Raccontami di te

    Bene, ora che sai perché viene posta questa domanda, è tempo di approfondire come rispondere a “parlami di te”. Ecco un rapido processo passo passo che puoi utilizzare per creare una risposta eccezionale.

    Utilizza il metodo sartoriale

    Per prima cosa, vuoi utilizzare il metodo di personalizzazione per costruire la tua risposta. Ciò garantisce che la tua risposta sia quanto più pertinente possibile per il responsabile delle assunzioni, permettendoti di parlare alle sue esigenze e preferenze mentre condividi i dettagli sulla tua storia professionale.

    In genere, con un po’ di ricerca puoi scoprire molto su ciò che il responsabile delle assunzioni vuole sapere. Esamina la descrizione del lavoro per saperne di più sulle competenze e sulle caratteristiche che cercheranno, nonché sui compiti che potresti incontrare. Quindi, esamina le informazioni sull’azienda, inclusi la missione, i valori e i prodotti o servizi. In questo modo, puoi parlare dei punti che susciteranno l’interesse del responsabile delle assunzioni proprio all’inizio della riunione.

    Utilizzare un approccio cronologico

    Nel complesso, questa è una domanda da intervista in cui la tua risposta dovrebbe sembrare una storia. L’utilizzo di un approccio cronologico e narrativo ti consente di mostrare al responsabile delle assunzioni come sei cresciuto nella tua carriera, evidenziando i risultati rilevanti occasionali lungo il percorso. Mantiene la tua risposta avvincente, il tutto rendendo i dettagli più facili da seguire.

    Evita questi errori

    Oltre a creare un’ottima risposta, devi assicurarti di evitare alcuni passi falsi. Ecco alcuni errori che vorrai evitare lungo il percorso.

    1) Rigurgitare la lettera di presentazione e il curriculum

    La domanda “Parlaci di te” non è un invito a elencare semplicemente gli stessi risultati che hai inserito nel tuo curriculum. Sì, è importante per te evidenziare i momenti del tuo passato in cui hai avuto successo, ma il vero potere sta nel portare di più sul tavolo, fornendo al responsabile delle assunzioni dettagli rilevanti che non si adattavano alla tua candidatura.

    2) Raccontare la storia della tua vita

    Questo è probabilmente l’errore più comune che le persone commettono. Perché? Perché è il modo più semplice per rispondere a questa domanda.

    Non iniziare a parlare di dove sei nato o di cosa hai fatto da bambino. A meno che un’esperienza non sia correlata alla tua carriera, in genere non appartiene a questo posto.

    3) “Bene, cosa vuoi sapere?”

    Una risposta come questa dice all’intervistatore che sei impreparato. Inoltre, risulta un po’ combattivo. In entrambi i casi, è una brutta prima impressione e potrebbe costarti il ​​lavoro.

    4) Il monologo di 10 minuti

    Non iniziare un monologo di dieci minuti su di te quando ti viene chiesto: “Parlami un po’ di te”. Invece, sii breve.

    Per la maggior parte delle domande delle interviste, le risposte ideali sono comprese tra 30 secondi e quattro minuti. Con questo, qualcosa compreso tra 60 e 90 secondi è probabilmente la soluzione migliore. Ci saranno molte più domande in arrivo che ti permetteranno di approfondire le tue varie esperienze, abilità e risultati. Non pensare di dover rispondere a tutte in una volta.

    ¡Solo recuerde que esto es solo una pregunta que el gerente de contratación podría hacerle durante la entrevista! Es por eso que hemos creado una excelente hoja de referencia gratuita que le brindará respuestas palabra por palabra a algunas de las preguntas más difíciles que enfrentará en su próxima entrevista.

    Haga clic a continuación para obtener su PDF gratuito ahora:

    ¡Obtenga nuestra hoja de referencia sobre respuestas a preguntas de entrevistas de trabajo!

    HOJA DE TRUCOS EN PDF BONIFICADA GRATUITA: Obtenga nuestra “ Hoja de trucos en PDF con respuestas a preguntas de entrevistas de trabajo ” que le proporciona “ muestras de respuestas en términos sencillos a las preguntas más comunes de una entrevista de trabajo que enfrentará en su próxima entrevista ” .

    CLICCA QUI PER OTTENERE IL CHEAT SHEET CON LE DOMANDE DEL COLLOQUIO DI LAVORO

    Le 13 migliori risposte Parlami di te

    Ok, è quasi ora di approfondire gli esempi di “Parlami di te”. Ma prima di entrare, c’è qualcos’altro che dobbiamo menzionare.

    Quando guardi un esempio di risposta “Parlami di te” nell’elenco, sappi che dovrebbe essere solo ispirazione. Oltre a mostrarti come appare una risposta eccezionale, può aiutarti a trovare idee per le tue risposte.

    Tuttavia, le risposte dimmi di te di seguito sono solo punti di partenza. Non dovresti usarli come scritti. È necessario, invece, sfruttare anche il Metodo Sartoriale.

    Con il Metodo Tailoring, personalizzi la tua risposta per soddisfare le esigenze del responsabile delle assunzioni. In questo modo, la tua risposta sarà il più pertinente possibile, aumentando le probabilità di impressionare.

    Poiché le risposte di seguito non sono adatte al lavoro che stai cercando, non dovrebbero essere utilizzate senza almeno alcune modifiche. Altrimenti, trattali semplicemente come ispirazione, assicurandoti di sapere quando la tua risposta è dove deve essere.

    Quindi, ora che ne abbiamo parlato, ecco alcuni esempi di raccontami di te, che rappresentano una gamma di livelli di esperienza, settori e ruoli.

    Esempio 1 – Vendita al dettaglio entry-level

    Sono un diplomato entusiasta, affidabile e ottimista che spera di portare le mie capacità di servizio clienti al livello successivo. Credo che la vendita al dettaglio sia l’opzione perfetta per farlo, permettendomi di interagire con una vasta gamma di clienti e affrontare sfide che mi aiuteranno solo a migliorare.

    Anche se non ho esperienza di vendita al dettaglio, mi sono offerto volontario per progetti molto simili. Ad esempio, ho supervisionato una vendita trimestrale di dolci nella mia scuola, permettendomi di acquisire esperienza nella gestione del contante e nel servizio clienti.

    Questo ruolo mi ha particolarmente insegnato l’interesse perché sto cercando un ambiente frenetico in cui posso imparare e crescere. Non sono solo diligente, ma anche molto ambizioso e disposto a imparare, il che mi consentirà di fornire un valore reale al mio primo datore di lavoro al dettaglio.

    Esempio 2 – Tecnologia entry-level

    Sono un diplomato esperto di tecnologia e sto cercando di muovere i primi passi verso una carriera tecnologica. Oltre ad avere molta familiarità con le suite di produttività, come Microsoft Office, grazie alla mia istruzione, mi sento anche incredibilmente a mio agio con smartphone e tablet Android. Inoltre, spesso assistono i membri della famiglia con i loro dispositivi, fornendo supporto a persone di tutte le età e con vari gradi di conoscenza tecnica.

    Dato che ho una grande passione per questo settore, credo che questo ruolo di assistenza clienti sia perfetto. Mi consentirà di mettere a frutto le mie attuali competenze, nonché di svilupparne di nuove che porteranno ad una forte carriera.

    Esempio 3 – Operazioni entry-level

    Ho una passione per le auto da quando ricordo. Anche se inizialmente ho esplorato il mio interesse, come fanno molti bambini – collezionare macchinine Hot Wheels – il mio continuo interesse mi ha incoraggiato a scavare più a fondo. Ho iniziato assistendo mio padre e mio nonno nella manutenzione ordinaria, ottenendo una panoramica generale dei processi comuni. Poi, mi sono iscritto ad autobody al liceo, dandomi il mio primo vero assaggio del lavoro coinvolto.

    Dopo il liceo, sono passato a una scuola professionale, ampliando le mie competenze per includere una varietà di attività di riparazione e manutenzione. Oggi sto cercando un’opportunità per mettere a frutto queste capacità e continuare a crescere nel mio nuovo campo.

    Esempio 4 – Recente laureato in servizio sociale

    Quando ho iniziato la scuola superiore, sapevo già che volevo una carriera in cui avrei potuto fare davvero la differenza nella vita delle persone. Ho iniziato a fare volontariato, dedicando del tempo a sostenere una serie di organizzazioni. Tuttavia, l’esperienza che ha cambiato radicalmente la mia vita è stata il volontariato per un’agenzia che forniva sostegno agli anziani.

    Molti anziani nelle nostre comunità necessitano di un sostegno molto maggiore di quello che ricevono normalmente. Che si tratti di andare alle visite mediche, di aiutare a fare la spesa o di avere qualcuno che viene a tagliare l’erba, ha fatto una differenza drammatica nelle loro vite.

    Dopo quell’esperienza ho deciso che il lavoro sociale era la mia vocazione, in particolare nell’ambito dei servizi agli anziani. Mi sono laureato con il massimo dei voti e, durante i miei studi, ho avuto l’opportunità di fare uno stage presso un’agenzia di sostegno della comunità locale. Sento che la mia istruzione e la mia esperienza mi hanno preparato bene per la carriera che mi aspetta e non vedo l’ora di fare la mia parte per sostenere coloro che nella mia comunità ne hanno più bisogno.

    Esempio 5 – Neolaureato in Ingegneria

    Niente cattura la mia immaginazione e accende la mia passione come i ponti. Sono da tempo un fan di queste enormi imprese di ingegneria, al punto che spesso ho fatto di tutto per esplorarne quante più possibili una volta che ero in grado di guidare.

    Durante il liceo mi sono anche iscritto al club Rube Goldberg. Mi ha permesso di esplorare le strutture in modo creativo, aumentando ulteriormente il mio interesse nel campo dell’ingegneria.

    Dopo il diploma di scuola superiore, mi sono diretto alla XYZ University per conseguire una laurea in ingegneria strutturale, laureandomi infine tra i migliori cinque per cento della mia classe. Durante gli studi ho avuto l’opportunità di svolgere uno stage presso ABC Co., società di ingegneria leader nella zona.

    Nel complesso, la mia spinta a creare strutture straordinarie si è solo rafforzata man mano che ho acquisito le competenze e le conoscenze necessarie per lavorare sul campo. In definitiva, sento che la mia passione e le mie capacità combinate mi rendono una risorsa e non vedo l’ora di assicurarmi una posizione che mi aiuterà a far decollare la mia carriera.

    Esempio 6 – Laureato recente in terapia fisica

    Durante il liceo, ho avuto la sfortuna di subire un grave infortunio al ginocchio mentre partecipavo agli sport doposcuola. Sebbene l’infortunio sia stato una sfida, ne è venuta fuori una cosa positiva; la mia passione per aiutare gli altri a guarire.

    Come parte del mio recupero, ho trascorso del tempo con un fisioterapista gentile, compassionevole e capace. La loro compostezza, conoscenza e capacità di motivarmi hanno reso la mia guarigione molto più semplice di quanto sarebbe stata altrimenti, e quell’esperienza mi ha fatto capire che voglio fare lo stesso per gli altri.

    Alla fine mi sono diretto all’XYZ College per conseguire la mia laurea prima di dirigermi all’ABC University per completare la mia formazione in fisioterapia. Ora che ho la licenza, sono pronto a fare il passo successivo e trovare una posizione in cui posso assistere gli altri mentre camminano lungo la strada verso la guarigione.

    Esempio 7 – Professionista delle risorse umane di medio livello

    Come si suol dire, le persone sono la risorsa più grande di un’azienda. Dato che è così, volevo costruire una carriera che mi permettesse di aiutare le organizzazioni a gestire la propria forza lavoro in modo più efficace.

    Ho iniziato completando una laurea, che mi ha dato una solida base iniziale. Successivamente, ho ottenuto un ruolo come reclutatore, permettendomi di approfondire i processi di assunzione e fornendomi competenze cruciali che mi aiutano a individuare i veri talenti.

    Dopo un po’ ho aggiunto al mio piatto l’amministrazione dei benefici. Inoltre, ho acquisito la certificazione PHR e sono tornato a scuola per ottenere il master. Una volta completato, ho intenzione di ottenere anche la mia certificazione SPHR.

    In definitiva, il mio obiettivo attuale è trovare un’azienda in cui posso fornire valore oggi e in futuro, in particolare espandendo le mie competenze.

    Esempio 8 – Contabilità di medio livello professionale

    Sono cresciuto come uno di quei bambini in cui i numeri avevano semplicemente un senso. Di conseguenza, sono rimasto affascinato da ogni materia di matematica man mano che progredivo nella mia istruzione e ho deciso rapidamente che un campo orientato alla matematica alla fine sarebbe stato la soluzione migliore.

    Durante i miei studi ho svolto uno stage presso un’azienda della zona, fornendo assistenza ai suoi commercialisti. Ciò mi ha aiutato ad acquisire competenze fondamentali, in particolare quando si trattava di reporting. Dopo aver conseguito una laurea in contabilità, ho iniziato a lavorare per un’azienda locale, espandendo il mio coinvolgimento alla gestione dei documenti per il mio gruppo di clienti.

    Nel corso del tempo, le mie responsabilità si sono ampliate. Oltre a supportare 40 clienti, ho iniziato a partecipare a riunioni strategiche, assistendo allo sviluppo di nuovi processi progettati per aumentare la precisione e aumentare l’efficienza.

    Oggi cerco di continuare su quel percorso di crescita, acquisendo nuove competenze ed espandendo le mie responsabilità. Il mio obiettivo è lavorare in una posizione dirigenziale, quindi sto cercando opportunità che mi permettano di contribuire dandomi anche l’opportunità di intraprendere progetti che mi invieranno in quella direzione.

    Esempio 9 – Responsabile marketing entry-level

    Inizialmente sono entrato nel mondo del marketing per la quantità di creatività coinvolta in questo campo. Avevo un talento per l’innovazione, escogitando modi unici per posizionare le aziende in modo da garantire maggiori quote di mercato. In media ho raggiunto tassi di crescita del 18% e una migliore fidelizzazione dei clienti del 200%.

    Tuttavia, man mano che la mia carriera progrediva, ho imparato che altre competenze erano altrettanto importanti. Ricerca, organizzazione e collaborazione sono tutte essenziali e ho scoperto di sfruttarle sempre di più col passare del tempo.

    Con ogni campagna di successo, le mie capacità di leadership si sono rivelate sempre più utili. Ho avuto l’opportunità di supervisionare piccoli team, assicurandomi che tutti collaborassero efficacemente per ottenere grandi risultati. Ora mi sento pronto per il passo successivo. Ecco perché attualmente sto perseguendo una posizione dirigenziale.

    Esempio 10 – Responsabile delle vendite entry level

    Sono il tipo di persona che vuole aiutare gli altri a rendere la loro vita più facile da gestire. Di conseguenza, condivido con entusiasmo i dettagli quando penso che un prodotto o un servizio sia pronto a fare proprio questo. Dato che è così, le vendite sono state una scelta naturale.

    Tuttavia, durante i miei sei anni nel settore, ho anche scoperto di essere molto abile nel motivare gli altri. Ecco perché sono stato selezionato per gestire diversi progetti. Oltre a mantenermi sul target, sono stato in grado di coordinare efficacemente gli sforzi dei membri del team, il tutto mantenendo elevato il coinvolgimento.

    Queste esperienze mi hanno permesso di affinare le mie capacità gestionali, dandomi una solida base che so che mi sarà utile. Credo che questa posizione sia in linea con i miei obiettivi principali, dandomi l’opportunità di fornire un valore eccezionale non solo all’azienda ma anche ai dipendenti che supervisionerò lungo il percorso.

    Esempio 11 – Responsabile del servizio clienti esperto

    Ho iniziato la mia carriera nel servizio clienti 12 anni fa, inizialmente gestendo le chiamate in un contact center per un fornitore di servizi leader. Quel tempo in prima linea e pratico mi ha insegnato molto più di quanto mi aspettassi, aumentando il mio interesse per aree chiave come la gestione dell’esperienza. Inoltre, ascoltare le preoccupazioni dei miei colleghi mi ha dato spunti sull’efficienza operativa e sull’impegno, che si sono rivelati entrambi preziosi.

    Nel corso del tempo ho lavorato per ampliare le mie conoscenze e capacità. Mi sono offerto volontario per progetti speciali, assicurandomi di poter svolgere un ruolo nel cambiamento organizzativo positivo. In appena un anno ho potuto supervisionare il mio primo progetto e, appena sei mesi dopo, sono stato promosso a un ruolo di supervisione.

    Man mano che andavo avanti, fino a diventare alla guida di un dipartimento, ho tenuto a mente quelle esperienze iniziali. Mi permettono di vedere la situazione attraverso gli occhi dei clienti e dei dipendenti in prima linea, garantendo che qualsiasi modifica apportata vada a vantaggio di entrambi. In definitiva, questa è l’esperienza che voglio portare in una nuova azienda, permettendomi di migliorare nuovi luoghi di lavoro per tutti.

    Esempio 12 – Responsabile di magazzino esperto

    Durante la mia carriera ho avuto l’opportunità di farmi strada. Inizialmente ho iniziato come confezionatore di ordini presso un importante rivenditore online. Col passare del tempo, ho acquisito nuove competenze, anche in aree critiche come la gestione dell’inventario e la sicurezza operativa.

    In breve tempo, ho iniziato a passare a ruoli di supervisione. All’inizio supervisionavo una piccola squadra, anche se presto stavo supervisionando un intero dipartimento. Dopo due anni a quel livello, ho iniziato a gestire l’intero magazzino, dirigendo il lavoro di oltre 100 dipendenti. Inoltre, ho svolto un ruolo chiave nel far progredire le nostre operazioni, inclusa la guida di un’iniziativa IoT per migliorare l’efficienza.

    Oggi voglio dare un impulso alla mia carriera accettando una nuova sfida. I compiti ampliati che derivano da questo ruolo hanno davvero attirato la mia attenzione e spero di assicurarmi questa posizione, o una simile, il più rapidamente possibile.

    Esempio 13 – Esecutivo

    For the past four years, I’ve had the opportunity to serve as the technology department manager with an industry-leading company. During my time there, I’ve overseen five unique teams, each comprised of 10 to 20 highly skilled employees.

    Along with ensuring productivity, I developed approaches to ensure priorities were properly addressed and that everything was accomplished within budget. Additionally, I coordinated with the C-suite to gather input and facilitate its strategic vision, as well as coach employees toward greater levels of success.

    Along the way, I completed my Master’s degree in IT, as well as several certifications in key areas. When combined with my leadership experience, I felt it was time to take the next step and seek out a CTO opportunity.

    Putting It All Together

    At this point, you should have a solid ide of how to answer “tell me about yourself.” All of the tips and tell me about yourself sample answers above show you what it takes to craft a great response. Use them to your advantage, but don’t forget to use the Tailoring Method, too. That way, your answers will be impactful and relevant, increasing the odds that you’ll impress.

    Good luck!

    Ok the next thing you should do is Download our PDF Answer “Cheat Sheet” that gives you “word for word” example answers to this dreaded question.

    In it you’ll find answers to fit a variety of scenarios including: if you just graduated, have no experience and more!

    CLICK HERE TO GET THE “CHEAT SHEET”

    His advice and insights have been shared and featured by publications such as Forbes, Entrepreneur, CNBC and more as well as educational institutions such as the University of Michigan, Penn State, Northeastern and others.

    Learn more about The Interview Guys on our About Us page.

    Tal vez te puede interesar:

    1. Domande e risposte sul colloquio di lavoro 101 ( 1 )
    2. 15 cose che non vorresti mai (mai) sentire durante il colloquio di lavoro ( 1 )
    3. Come scrivere una lettera di accompagnamento (guida definitiva + modello) ( 1 )
    4. 12 modi per calmare i nervi del colloquio di lavoro ( 1 )

    Tal vez te puede interesar:

    1. Come lasciare il lavoro (guida passo passo) (1)
    2. Le 25 principali domande per l’intervista all’assistente medico (esempi di risposte incluse) (1)
    3. 3 segreti per prendersi del tempo libero per i colloqui di lavoro (1)
    4. La migliore guida al formato del curriculum (1)

    Este sitio utiliza cookies para una mejor experiencia - Mas información